Cracker con semi misti

Cracker con semi misti

crackers con semi misti

Dopo quasi due anni torno a scrivere di cibo e lo faccio con questi Cracker con semi misti davvero sfiziosi.

In tutto questo tempo in cui non ho postato ricette sono successe molte cose tra cui il rifacimento del mio sito e l’integrazione del food blog in esso. Senza dilungarmi troppo e finire fuori tema potete trovare le mie motivazioni qui e qui.

La ricetta di oggi è tratta dal libro “La nuova cucina del Nord” edito da Guido Tommasi Editore, da dove avevo preso le indicazioni per preparare il Knäckerbröd, il pane croccante svedese.

I Cracker con semi misti sono delle sfoglie croccanti ricche di fibre, semplici e veloci da preparare ma al tempo stesso gustose, ottime sia con il dolce che con il salato.

La ricetta prevede pochi ingredienti per cui mi sono attenuta più o meno alle direttive; ho solo ampliato la varietà di semi aggiungendo quelli di zucca, di chia e di canapa.

Adoro i semini, li utilizzo spesso per arricchire le insalate, la granola o impreziosire il pane fatto in casa; ultimamente ho trovato un buon mix di semi biologici tostati che contiene anche quelli richiesti da questa ricetta ma voi potete scegliere secondo i vostri gusti.

 

Ingredienti per i Cracker di semi misti

– 120gr farina ‘0;
– 200gr semi misti tostati: girasole, sesamo, lino | io anche: zucca, chia, canapa;
– 200 ml acqua fredda;
– 1/2 cucc.no di sale;
– 1 cucc.no di semi di finocchio;
– sale in fiocchi q.b.

Preparazione

Scaldate il forno a 200° C,  tostate in padella i semi di finocchio, sminuzzateli al coltello e aggiungeteli agli altri semi tostati, alla farina e al sale fino.
Aggiungete l’acqua fredda e mescolate il composto.
Ricoprite una placca da forno con l’apposita carta, spennellateci sopra un po’ di olio* e poi stendete l’impasto ottenuto. Livellate il composto con l’aiuto di una spatola creando uno strato sottile ed uniforme senza lasciare buchi.
Il mio composto era molto morbido e non ho avuto bisogno di usare il matterello, ma potete spolverare la superficie del cracker, ricoprirlo con altra carta e passarlo senza premere troppo (almeno così dice la ricetta, io avevo il timore che si appiccicasse tutto).
Spolverate con il sale in fiocchi tutta la superficie del cracker e infornate per 20/30 minuti c.ca.
Controllate ogni tanto che non bruci, deve risultare ben colorito ma non bruciato.
Una volta sfornato fatelo raffreddare poi spezzatelo con le mani in maniera irregolare e conservate in un contenitore ermetico o in un sacchetto di quelli del freezer. Si conservano croccanti per una settimana ma potreste finirli prima.

I Cracker con semi misti sono ottimi sia come spuntino sia come aperitivo o per accompagnare un pasto veloce. Spalmateci un po’ di marmellata, magari di agrumi oppure un formaggio fresco cremoso o ancora del burro e del salmone affumicato o senza nulla come sto facendo in questo momento.

* La prima volta che ho fatto questa ricetta l’impasto mi si è attaccato alla carta da forno e ho impiegato tanto tempo per staccarla, pezzettino per pezzettino. La seconda volta ho deciso di spennellare un po’ di olio sulla carta prima di stendere i cracker risolvendo così il problema.

cracker con i semi